ORGANIZZAZIONE EVENTI

Eventi che prevedono il coinvolgimento diretto e attivo delle diverse utenze, soprattutto consumatori, buyer, gruppi di interesse, agricoltori, tecnici di campagna.
L’organizzazione di tali eventi può essere integrata nell’ambito di altre iniziative. Tali attività, infatti, possono essere realizzate nell’ambito di fiere, incontri (tecnici e divulgativi), seminari, workshop, mostre pomologiche o in occasione di incontri con buyer, consumatori, ecc.


REFERENTE DEL SERVIZIO
Annalisa Brighi abrighi@rinova.eu

Come lo facciamo

Tutti questi strumenti sono estremamente adattabili alle diverse tipologie di utenza e sono realizzati coinvolgendo esperti delle diverse tematiche (agricoltori, responsabili di fattoria didattica, tecnici, professionisti, ricercatori, ecc.) e utilizzando un approccio scientifico, ma anche divertente e accattivante.
Tutte le attività sono create ad hoc in relazione agli obiettivi del progetto di riferimento e alle priorità tematiche individuate in accordo con responsabile di filiera, responsabile di progetto e responsabili dell’azienda beneficiaria del contributo. Con gli stessi referenti sono concordati i contenuti e l’utenza (stakeholder, consumatori della filiera ortofrutticola, buyer, ricercatori, giornalisti, ecc.).
Di seguito si riportano alcuni esempi di strumenti di comunicazione innovativi:

  • visite in campo: rappresentano una opportunità per vedere “dal vivo” prodotti, attrezzature, prove e qualsiasi altra innovazione e per confrontarsi con le diverse utenze.
  • visite presso aziende esemplari: anche in questo caso è data l’opportunità di vedere “dal vivo” prodotti, attrezzature, colture e di confrontarsi agricoltori e tecnici del settore ortofrutticolo, in questo caso le aziende sono selezionate per essere di esempio ai colleghi.
  • visite presso aziende di produzione, magazzini, laboratori: rappresentano una opportunità per vedere “dal vivo” e conoscere metodologie produttive, prodotti lavorati, attrezzature e innovazioni.
  • seminari e convegni: prevedono momenti di scambio di informazioni e di condivisione dei risultati con l’utenza prevista.
  • pubbliche relazioni: sono momenti sia di confronto con clienti, soci, fornitori, agricoltori sulle tematiche previste dai progetti sia di promozione delle attività di Ri.nova.

Tutti questi strumenti fanno un ampio uso di attività pratiche per coinvolgere al meglio l’utenza nella disseminazione dei risultati, nel confronto fra esperti e nella discussione.

Perché il cliente lo deve volere

Gli obiettivi sono molteplici:

  • coinvolgere in modo attivo gli utenti, dai tecnici a consumatori, buyer e agricoltori,
  • stimolare la curiosità su particolari prodotti o metodologie di produzione,
  • fornire informazioni su prodotti, attrezzature, innovazioni e prove in campo,
  • promuovere la discussione e il confronto fra tecnici, ricercatori, produttori ed eventuali buyer,
  • promuovere la visione diretta di prodotti, metodologie di produzione, attrezzature, innovazioni e prove in campo,
  • condividere le competenze e i risultati dell’innovazione con gli utilizzatori finali.

L’utilizzo di questi strumenti può portare sia a raggiungere un maggiore numero di utenti e target specifici sia a fare conoscere nuovi prodotti e tecnologie.
Tutte le attività possono essere realizzate presso enti pubblici e privati, associazioni di produttori, aziende di produzione, aziende di trasformazione, aziende agricole, fattorie didattiche ecc. sfruttando sia una sala appositamente allestita sia l’esterno dell’azienda (come aree coltivate, magazzini, aree di lavorazione, ecc.) . Tutti i laboratori possono essere adattati al target di riferimento.
L’azienda che sceglie Ri.nova può giovarsi di un’azienda che come punti di forza:

  • una attività pluriennale relativa alle tematiche quali educazione alimentare, educazione ambientale, consumo consapevole, sana alimentazione, che ha permesso al proprio personale di maturare innumerevoli esperienze in questi campi e di creare solide reti di collaborazione con esperti e aziende su tutto il territorio italiano,
  • una grande esperienza nella comunicazione e nell’organizzazione di eventi.

A chi si rivolge

Il servizio si rivolge ad imprese produttive, consorzi, associazioni del settore ortofrutticolo e agroalimentare che vogliono creare momenti di confronto e condivisione sia per conoscere nuove tecnologie e nuove varietà ortofrutticole sia per fare conoscere le proprie tecniche di produzione o promuovere i propri prodotti.